ESG

Per uno sviluppo etico e sostenibile

Iniziative, procedure e informazioni sulle azioni intraprese da NEXT RE SIIQ rispetto ai criteri ambientali, sociali e di governance.

Informativa sulla sostenibilità ai sensi del Regolamento Europeo n. 2019/2088

In ottemperanza al regolamento n. 2019/2088 (Sustainable Finance Disclosure Regulation – SFDR), NEXT RE SIIQ S.p.A. pubblica di seguito le informative richieste dallo stesso.

Informazioni circa le politiche sull’integrazione dei rischi di sostenibilità nei processi decisionali di investimento

Informativa ai sensi dell’art. 3 del Regolamento UE 2088/2019

  1. NEXT RE SIIQ S.p.A. riconosce che la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio, più sostenibile ed efficiente in termini di risorse e circolare, in linea con i Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite, rappresenti un passo fondamentale per assicurare la competitività a lungo termine dell’economia dell’Unione Europea e globale. Pertanto, NEXT RE SIIQ S.p.A. attribuisce centrale rilevanza ai fattori "ESG" ambientali, sociali e di governance adottandone i principi di responsabilità e gli aspetti sostanziali nello svolgimento delle proprie attività.

  2. NEXT RE SIIQ S.p.A. adotta un approccio graduale nell’adempimento delle disposizioni tenendo conto delle attività e in considerazione del completamento del quadro normativo di riferimento. NEXT RE SIIQ S.p.A.  si impegna di conseguenza all’aggiornamento delle informazioni."       

  3. NEXT RE SIIQ S.p.A. ha avviato un percorso di adeguamento della propria struttura operativa ed organizzativa che mira ad introdurre nella propria gestione operativa e dei processi di investimento principi e criteri volti a presidiare e monitorare i rischi ESG.
Nessuna considerazione dei principali effetti negativi sui fattori di sostenibilità

Informativa ai sensi dell’art. 4 del Regolamento UE 2088/2019

  1. NEXT RE SIIQ S.p.A. adotta un l’approccio “explain” alla considerazione dei principali effetti negativi delle proprie decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità ESG.

  2. Per “principali effetti negativi” si intendono gli impatti negativi che le decisioni di investimento assunte possono avere sull'ambiente, sul territorio, sul contesto sociale, sulle persone, sulla qualità delle vita, anche con riferimento rispetto dei diritti umani e le questioni relative alla lotta alla corruzione.

  3. In accordo con il comma 1, lettera b) dell'art. 4 del Regolamento UE 2088/2019, in considerazione della dimensione, natura ed ampiezza delle proprie attività, anche con riferimento agli indicatori riportati nelle tabelle di Annex 1 del "Final Report on draft Regulatory Technical Standards (RTS)" redatto dal Joint Commitee of European Supervisory Authorities (ESAs) ad oggi ancora non ufficialmente adottati nell'Unione Europea, NEXT RE SIIQ S.p.A. non è attualmente nella condizione di poter considerare gli effetti negativi delle proprie decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità.

  4. NEXT RE SIIQ S.p.A. ha avviato un percorso volto al progressivo inserimento della valutazione dei principali effetti negativi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità all’interno dei propri processi con l'obiettivo di integrare gradualmente ed in accordo con le tempistiche identificate dal piano di lavoro una prima lista di fattori di sostenibilità che saranno presi in considerazione nella valutazione dei principali effetti negativi nonché delle modalità di misurazione e monitoraggio così come previsto dagli RTS.

  5. NEXT RE SIIQ S.p.A. si impegna al continuo aggiornamento delle informazioni in accordo con le versioni successive degli RTS e con il progresso del quadro normativo.

Politiche di remunerazione

Informativa ai sensi dell’art. 5 del Regolamento UE 2088/2019

  1. Le politiche di remunerazione di NEXT RE SIIQ S.p.A. rappresentano uno strumento fondamentale a sostegno delle strategie di medio e lungo termine e mirano a creare valore nel tempo e perseguire una crescita sostenibile per gli azionisti, per il personale e per gli investitori; esse promuovono una sana ed efficace gestione dei rischi e scoraggiano l'assunzione di rischi non coerente con i profili di rischio e con la normativa di riferimento; prevedono in ogni caso misure intese ad evitare conflitti di interesse.

  2. NEXT RE SIIQ S.p.A. ha avviato un percorso di progressiva integrazione delle componenti ESG nelle proprie politiche di remunerazione attraverso l’adozione di un sistema di remunerazione ed incentivazione collegato ad obiettivi di sostenibilità. NEXT RE SIIQ S.p.A. sta progressivamente introducendo nella propria organizzazione un sistema di valutazione delle performance collegate al raggiungimento di obiettivi di investimento sostenibile in accordo con il regolamento UE 2019/2088 e allineato alle best practice per quanto riguarda l’integrazione di obiettivi legati alle tematiche ESG in materia di politica di remunerazione e incentivazione del personale."       


Protocolli di sostenibilità

In linea con il percorso di sostenibilità che è stato intrapreso da NEXT RE SIIQ S.p.a. si è ottenuta la certificazione secondo il protocollo BREEAM In Use sull'intero portafoglio immobiliare.

NEXT RE SIIQ S.p.A.

Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di
CPI Property Group S.A.

Via Zara, n. 28 - 00198 Roma
Capitale Sociale € 63.264.527,93 i.v.
CF/Registro Imprese n. 00388570426

Copyright © 2022 NEXT RE SIIQ S.p.A.
Tutti i diritti riservati.