MILANO

Via Spadari / Via Torino

L'unità immobiliare è costituita da una superficie di vendita localizzata lungo l’asse di via Torino (angolo via Spadari) facente parte di un immobile di particolare pregio architettonico, risalente a fine Ottocento.

Il fabbricato, posto su una delle strade più trafficate della città che si distingue per la presenza dei principali marchi internazionali mass market, si sviluppa su sei piani fuori terra e due entro terra ed è costituito da unità ad uso commerciale ed uso residenziale. 

Il punto vendita è disposto su cinque livelli, di cui due entro terra e tre fuori terra. L’unità presenta sei vetrine e ingresso principale al piano terra con affaccio su via Torino e quattro, con un ulteriore ingresso, su via Spadari. 

Le finiture interne dell’area vendita sono caratteristiche del brand OVS, con una pavimentazione in gres di color chiaro. Non sono presenti controsoffitti: impianti e corpi illuminanti sono a vista. I collegamenti verticali sono garantiti da una scala principale posta frontalmente all’ingresso di via Torino, da una scala mobile e da un nuovo corpo ascensore accessibile ai clienti. A servizio del personale è presente anche un montacarichi.

Scheda

  • Indirizzo:

    Via Spadari
    Via Torino - Milano

  • Destinazione d’uso:
    Commerciale
  • Superficie:

    Commerciale: 1.263 mq
    Lorda: 1.991 mq

  • Conduttore:

    OVS S.p.A.

    Il cuore di Milano

    L’immobile si localizza in una posizione centralissima, precisamente nel primo tratto di via Torino, a breve distanza da piazza Duomo.

    La rinomata Galleria Vittorio Emanuele, Palazzo Reale, il Museo dell’900 e il teatro la Scala sono solo alcune delle attrazioni più importanti localizzate a pochi metri di distanza dall’immobile.

    L’asse di Vittorio Emanuele, interamente pedonale e fiancheggiato da portici, presenta un susseguirsi ininterrotto di fronti commerciali con una prevalenza nel settore dell’abbigliamento. Anche piazza San Babila ha caratteristiche similari, a cui si aggiunge la vicinanza con il “quadrilatero della moda” ovvero via Monte Napoleone e via della Spiga.

    L’asse di via Torino, pur ospitando diverse funzioni, si configura come una delle principali vie commerciali cittadine con un fronte quasi ininterrotto di vetrine ai piani terra degli edifici.

    Nel raggio di un chilometro sono presenti alcune delle principali attrazioni turistiche: musei, monumenti storici, chiese ma anche negozi di lusso, department store, uffici e residenze esclusive.

    Storia dell'edificio

    Un liberty eclettico

    Commissionato dalla società immobiliare “Quartiere Torino” e affidato all’Ing. Corrado Rossi, il progetto di ricostruzione veniva completato nel 1928. Il palazzo era stato progettato per ospitare gli uffici, i depositi e negozi dell’Unione Cooperativa.

    In stile ibrido eclettico-floreale, l’edificio rivela una spiccata ricerca di monumentalità e di fasto, per assicurare alla nuova sede della Cooperativa un prestigio anche estetico confacente con l’importanza della stessa, oltre che alla posizione centrale in cui sorgeva.

    In precedenza, nella stessa area erano presenti abitazioni di epoca rinascimentale. Una di queste, Casa Salimbeni, presentava un cortile caratterizzato dalla presenza di elementi in cotto e colonne in granito, oggi collocati e conservati nel cortile del Castello Sforzesco.

    Next Re SIIQ S.p.A.

    Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di
    CPI Property Group S.A.

    Via Zara, n. 28 - 00198 Roma
    Capitale Sociale € 63.264.527,93 i.v.
    CF/Registro Imprese n. 00388570426

    Copyright © 2021 Next Re SIIQ S.p.A.
    Tutti i diritti riservati.